search
top

Funzionamento di un termometro da Forno

Unknown-37Il termometro da forno è uno strumento essenziale in cucina, sopratutto per i professionisti della ristorazione che devono rispettare determinati standard al fine di riuscire ad accontentare una clientela sempre più esigente e raffinata; non è infatti necessario solamente saper condire, tagliare e friggere, ma bisogna anche essere in grado di tenere sempre sotto controlla la temperatura delle proprie preparazioni, caratteristica che influisce in modo molto notevole sulla riuscita finale del piatto e sulla conseguente soddisfazione del cliente. Per misurare tali temperature affidarsi al forno può non essere sufficiente, per quanto costoso e moderno possa essere, durante la cottura di un piatto subirà sempre alcune variazioni di temperatura; qui fortunatamente entra in gioco il termometro da forno, estremamente preciso e resistente, in grado di tenerci aggiornati in tempo reale sulla temperatura interna del forno, andiamo a vedere meglio di cosa si tratta!
Come funziona un termometro da forno
Come vi abbiamo accennato all’inizio, durante il processo di cottura il forno subisce forti sbalzi di temperatura, ciò significa che se impostiamo il forno a 300° per cuocere una pizza, esso non manterrà mai una temperatura costante, bensì avrà dei cali anche fino a 250°, rovinando l’omogeneità della cottura senza darci la possibilità di agire. Installando però il termometro da forno, che grazie ad una speciale sonda è in grado di rilevare immediatamente le variazioni di temperatura, potremo subito accorgerci di queste variazioni, agendo di conseguenza. Essendo il termometro da forno progettato per operare all’interno di uno spazio estremamente caldo, ha una struttura resistente in acciaio in ossidabile e un quadrante in vetro temperato, non necessita di alcuna particolare manutenzione, se non di qualche pulizia sporadica per non far accumulare i residui di grasso sullo schermo.
Come installare un termometro da forno professionale
Al contrario di quanto si potrebbe inizialmente pensare, installare il termometro da forno non è una procedura particolarmente complicata; tuttavia richiede un pò di attenzione e pazienza. Innanzitutto partiamo dalla cassa, che come avrete sicuramente notato presenta dei fori, necessari per installare l’apparecchio con delle viti; munitevi quindi di un avvitatore e posizionate la cassa nel punto più adatto a voi, ricordate però di evitare i luoghi troppo umidi, sul retro dello strumento è presente un piccolo forellino, che se tappato dall’umidità comprometterebbe sicuramente l’intero funzionamento del termometro. Una volta fatto ciò possiamo occuparci della sonda, da posizionare preferibilmente sopra la volta del forno, lontana dal forte calore. Assicuratevi inoltre che non siano presenti elementi in grado di danneggiare o indebolire la struttura della sonda, che come ben sappiamo al suo interno contiene il gas inerte necessario alla misurazione della temperatura, senza il quale l’intero apparecchio diventerebbe completamente inutile. Infine non ci rimane che applicare il bulbo che misura la temperatura; essendo molto sensibile alle variazioni di calore, ed estremamente accurato, basterà praticare un foro di inserimento assicurandosi che il bulbo si affacci all’interno del forno di quattro centimetri, la distanza necessaria per una misurazione corretta. Completato il tutto, potrete finalmente avere pieno controllo sui piatti in preparazione, che saranno in grado di soddisfare anche le persone più esigenti!

top